Le novità Playstation dallo State of Play di luglio 2021

Le novità Playstation dallo State of Play di luglio 2021

Le novità Playstation dallo State of Play di luglio 2021

Grande assente all'E3 2021, il marchio Playstation era atteso al confronto con i fan in uno State of Play dedicato. Appuntamento che era previsto per i primi giorni del mese di luglio e che, puntualmente, nella giornata di ieri, ha animato la scena videoludica.

Numerosi i contenuti portati in evidenza dagli addetti ai lavori, che si sono appropriati delle luci della ribalta per uno show senza esclusione di colpi. Tanta la carne messa al fuoco, con la sensazione che non sia stato neanche svelato poi tutto quello che c'è attualmente in cantiere.

Non che ce ne fosse bisogno – se non per pura ingordigia – considerando i grossi calibri che sono stati sfoderati, accompagnati dal sempre gustoso (e immancabile) companatico digitale.

Andiamo dunque a scoprire assieme quali sono stati i nomi che hanno calamitato le attenzioni dei fan.

State of Play, ecco il menu

“Piatto ricco, mi ci ficco” in questo State of Play di Playstation. In grande spolvero anche gli outsider, quelle produzioni “minori” che hanno avuto il giusto lustro in quest'occasione. Si parte da Moss Book 2, puzzle game per VR, e Arcageddon, nuova IP multiplayer dall'elevata spettavolarità audiovisiva, passando per il survival Tribes of Midgar, il metroidvania Fist e Hunters Arena Legends.

Dopo Absolver, torna il team responsabile con un nuovo progetto che risponde al nome di SiFu, prodotto che fonderà il suo gameplay sui combattimenti. Esplorazioni spaziali a gò gò quelle che attenderanno i giocatori in JETT The Far Shore, mentre gli appassionati di anime e manga troveranno pane per i propri denti in Demon Slayer The Hinokami Chronicle, produzione che attinge al marchio della fortunata saga.

Stuzzicante, per gli amanti della cultura orientale, è poi Lost Judgment, titolo sviluppato dai ragazzi di Ryu Ga Gotoku Studio, che riporta sugli schermi le dinamiche della serie Yakuza elevandole all'ennesima potenza. Un ritorno assai atteso è quello di Kojima con la Director's Cut di Death Stranding: nuove sfide e nuovi boss conditi da cutscene inedite e addirittura una sezione racing game.

Il piatto forte, inutile dirlo, è arrivato in chiusura dello State of Play, con il focus che è stato tutto per Deathloop. A pochi mesi dal suo esordio sul mercato, il titolo si è mostrato fresco e pimpante, con la frenesia tipica di Arkane Studio che promette di rispettare i pronostici della vigilia.

Insomma, si preannuncia un'annata bella frizzante per gli utenti Playstation, con la sensazione che ci sia ancora tanto da scoprire.